Proroga scadenza titoli abilitativi

Scheda: 1) Descrizione del servizio/procedimento La proroga dei Permessi di costruire è definita all'art. 15 del D.P.R. 380/2001 nonché all'art. 11 del R.E. Inoltre, con l'entrata in vigore della L. 98/2013 di conversione del DL 69/2013 (cd. "decreto del fare") per i soli titoli edilizi rilasciati prima del 21 giugno 2013, l'interessato può presentare domanda allo SUE, affinché gli stessi titoli siano prorogati di 2 anni rispetto la scadenza prevista. La proroga concessa dalla legge  è da ritenersi al lordo di eventuali ulteriori proroghe già concesse ai sensi dell'art. 11 del R.E.. La domanda, per essere accolta, deve essere presentata in carta semplice allo SUE (o allo SUAP a seconda dei casi) entro la data di scadenza dei titoli medesimi, nel caso di proroga sulla fine lavori, o entro la scadenza per l'inizio lavori nel caso di proroga sulla data di inizio. Chi può presentare la richiesta I titolari di Permesso di Costruire per quanto attiene proroga ex art. 11 del R.E. dell'art. .15 del D.P.R. 380/2001 I titolari di P.D.C., SCIA, DIA  per quanto attiene alla comunicazione di proroga ex L. 98/2013. Quando presentare la richiesta Nel caso di proroga richiesta ai sensi dell'art. 11 del RE, l’istanza va presentata almeno 10 giorni prima della scadenza del titolo edilizio. Nel caso di proroga richiesta ai sensi della L. 98/2013, la comunicazione va presentata prima delle scadenze previste per il titolo edilizio. 2) Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria Vedasi ufficio di competenza 3) Ufficio del procedimento Vedasi ufficio di competenza 4) Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale Vedasi ufficio di competenza 5) Modalità per ottenimento informazioni sui procedimenti di interesse Vedasi recapiti Ufficio di competenza Vedasi pagina per consultazione pratiche 6) Tempi di svolgimento del procedimento, rilascio provvedimento e altri termini rilevanti 30 gg 7) Sostituzione del provvedimento con atti equipollenti e configurazione del silenzio amministrativo silenzio assenso 8) Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale Richiesta per ottemperanza indirizzata al Segretario Comunale: titolare del potere sostitutivo nei confronti dei Responsabili di Servizio che non rispettano i termini di conclusione dei procedimenti. Contro i provvedimenti dell’A.C. può essere presentato ricorso: ENTRO 60 GIORNI dalla notifica del presente provvedimento al Tribunale Amministrativo Regionale, nei termini e nei modi previsti dall’art. 21 e seguenti della Legge 6/12/71 n. 1034. ENTRO 120 GIORNI dalla notifica del presente provvedimento al Presidente della Repubblica, nei termini e nei modi previsti dall’art.8 e seguenti del D.P.R. 24/11/1971 n. 119. 9) Servizi on-line Vedasi SUE digitale 10) Costi e modalità effettuazione pagamenti 1) Marca da bollo da 16,00 euro per istanza e 16,00 euro per provvedimento (possibilità di pagamento direttamente alla tesoreria comunale) 2) Diritti di segreteria: (vedasi apposita tabella) Modalità effettuazione pagamenti 11) Nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia,  il potere sostitutivo e modalità attivazione Presentazione istanza al Segretario comunale 12) Atti e documenti da allegare all'istanza Le pratiche relative alle attività produttive ai sensi del D.P.R. 7 settembre 2010 n.160 e s.m.i. devono essere avviate attraverso lo "sportello unico per le attività produttive" istituito presso la Comunità Montana Via Trattenero 15 Bussoleno (SUAP delle Valli). L'invio  dell'istanza   deve avvenire utilizzando esclusivamente l'apposita piattaforma on-line dal  SUE digitale 13) Ufficio al quale rivolgersi per informazioni  Vedasi ufficio di competenza Le pratiche relative alle attività produttive ai sensi del D.P.R. 7 settembre 2010 n.160 e s.m.i. devono essere avviate attraverso lo "sportello unico per le attività produttive" istituito presso la Comunità Montana Via Trattenero 15 Bussoleno (SUAP delle Valli). L'invio  dell'istanza   deve avvenire utilizzando esclusivamente l'apposita piattaforma on-line dal  SUE digitale 14) Ufficio responsabile della gestione dei dati, accesso ai dati e controlli sulle dichiarazioni sostitutive Vedasi ufficio di competenza Norme di Riferimento
  1. 98/2013 e s.m.i.
D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 e s.m.i. Regolamento Edilizio
Ufficio di competenza:
Allegati: Regolamento Edilizio comunale (agg. del 29.02.2016)
Diritti di segreteria Sportello unico edilizia (agg. del 12.01.2017)