Criteri comunali per l’insediamento degli esercizi commerciali e disposizioni urbanistiche di localizzazione

Scheda: Il  Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n. 114 (Riforma della disciplina relativa al settore commercio, a norma dell’art.4, comma 4, della legge 15 marzo 1997, n. 59) e la Legge Regionale 28/1999 recante il titolo “Disciplina, sviluppo ed incentivazione del commercio in Piemonte, in attuazione del Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n. 114”, di seguito denominata Legge Regionale sul Commercio, stabiliscono un quadro normativo che, attraverso l’integrazione e specificazione del P.R.G.C.,  definisce gli indirizzi generali e specifici per l’insediamento delle attività commerciali al dettaglio in sede fissa. Il quadro normativo è integrato da una serie di disposizione attuative ed in particolare deliberazione n° 563-13414 assunta dal Consiglio Regionale nella seduta del 29.10.99 contenente gli “Indirizzi generali ed i criteri di programmazione urbanistica per l’insediamento del commercio al dettaglio in sede fissa, in attuazione del D. Lgs. 114/98, successivamente integrata con le D.C.R. n. 347-42514 del 23 dicembre 2003, D.C.R. n. 59-10831 del 24 marzo 2006, D.C.R. n. 191-43016 del 20 novembre 2012   Il Comune ha provveduto ad adeguare la propria normativa  con i seguenti provvedimenti: - D.C.C. n. 12 del 11.06.2003 che ha recepito i criteri urbanistico commerciali stabiliti dalla Regione Piemonte nella D.C.R. n. 563-13414/1999; - D.C.C. n. 45 del 5.12.2006, che ha recepito le modifiche ai criteri regionali stabilite dalla D.C.R.  n. 59-10831 del 24 marzo 2006; -  D.C.C. n. 16 del 30.05.2007 con la quale vi è stato l’adeguamento del P.R.G.C. ai criteri  comunali, previsto all’art. 12 comma 4 dei criteri regionali con introduzione dell'art. 20bis nelle N.t.A. di P.R.G.C.; - D.C.C.  n. 182 del 28.12.2012  emessa a seguito dell'entrata in vigore della D.C.R. n. 191-43016/2012; - D.C.C.  n. 3 del 28.01.2013  con cui è stato nuovamente modificato l'art. 20bis delle N.t.A. di P.R.G.C. a seguito della D.C.R. n. 191-43016/2012. - D.C.C. n. 1 del 22.04.2015, che ha modificato i criteri comunali di insediamento introducendo una localizzazione tipo L1. - D.C.C. n. 2 del 22.04.2015 che ha adottato la Proposta Tecnica di Progetto Preliminare del nuovo PRGC  recependo le modifiche ai criteri comunali di insediamento di cui alla D.C.C. 1/2015.  Il P.R.G.C. di Bardonecchia, all’art. 20 bis delle N.t.A.,  individua e definisce, per quanto di competenza, gli Addensamenti e le Localizzazioni commerciali presenti sul territorio, definendo le compatibilità di insediamento degli esercizi  in funzione della superficie di vendita nel rispetto dei criteri di cui alla D.C.R. n. 563-13414 del 29 ottobre 1999 e s.m.i. Il Comune di Bardonecchia ha riconosciuto all'interno del proprio territorio un addensamento commerciale storico rilevante A.1 (vedasi Tavola 3c3 del P.R.G.C. vigente) ed una localizzazione commerciale L1 (vedasi Tavola 3B3 della Proposta Tecnica di P.R.G.C. -  revisione generale) In particolare, la tabella riportata al comma 4 dell’art. 20 bis delle N.t.A. di P.R.G.C. e le disposizioni di cui ai commi 6 e 7 dello stesso articolo definiscono gli aspetti che devono essere verificati per valutare la compatibilità dell’esercizio con riferimento alla superficie di vendita e la tipologia. Inoltre, nei casi previsti dalla norma di piano (in recepimento delle disposizioni sovraordinate) alcuni interventi / l’apertura di nuovi esercizi o l’ampliamento/trasferimento)  sono sottoposti  alla dismissione o monetizzazione di standard urbanistici fra cui le aree a parcheggio (vedasi comma 5 dell’art. 20bis). NB. Si rammenta che con l’istituzione dello Sportello Unico Attività Produttive, l’intero procedimento riguardante l’apertura, modifica, trasferimento di un’attività commerciale è gestito dal SUAP al quale vanno inoltrate le comunicazioni, le denuncie e le richieste di autorizzazione (Sportello Unico per le Attività Produttive" istituito presso la Comunità Montana in Via Trattenero 15 Bussoleno  - SUAP delle Valli). Norme di Riferimento Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n. 114 Legge Regionale 28/1999 D.C.R. n. 347-42514 del 23.12.2003 D.C.R. n. 347-42514 del 23.12.2003 D.C.R. n. 59-10831 del 24 marzo 2006 Piano Regolatore Generale Comunale Proposta Tecnica di Progetto Preliminare P.R.G.C.
Allegati: DCC45-2006 - criteri commerciali-anno 2006
DCC182-2012 - presaattovariazionicriteri2012
DCC3-2013-modifica NTAart20bis
Criteri commerciali - revisione 2015 - DCC-1-2015
DCC-1-2015